• Seguici sui nostri social
  • facebook
  • twitter
  • instagram
La Siviglia da gustare in cinque tappe c
Ansa

La Siviglia da gustare in cinque tappe

SIVIGLIA - Un centro storico raccolto ma con decine di luoghi da visitare, una serie di quartieri attigui, tutti raggiungibili facilmente a piedi, nei cui vicoli perdersi mentre da qualche bar arriva il suono di una chitarra flamenca, e un'offerta gastronomica con pochi eguali rendono Siviglia un 'must' per chi ama unire l'esperienza culinaria alla visita culturale. Siviglia è la città dove le tapas (appetizer nati proprio in Andalusia) vengono rivisitate in maniera creativa e i ristoranti, a costi moderati, cucinano deliziosi piatti gourmet creati con ingredienti locali.Ecco allora 5 tappe per un citybreak siviglianoall'insegna della buona tavola. MAMA BISTRO’ - Situato a pochi passi dalla Cattedrale, questo bistrot è ideale per lasciarsi alle spalle la rumorosa vita notturna della città e gustare i sapori locali in un ambiente rilassato. Il menù spazia dal Jamòn Iberico Patanegra servito su pane caldo, pomodorini freschi e fichi di stagione alla tagliata tiepida di polipo, patate e chorizo passando per il Trancetto di tonno di Cadice. Ampia la scelta dei vini andalusi con una particolare attenzione ai rosati. Indirizzo:Calle Mateos Gago nº 9B www.mamabistro.es [http://www.mamabistro.es] LA BRUNILDA TAPAS - Dopo aver fatto tappa al Mercato Arenal, uno dei più antichi della città, fermatevi ad assaggiare il miglior tapas-burger di manzo di Siviglia a 'La Brunilda'. Se riuscirete a trovare posto (vi consigliamo di arrivare ben prima dell'orario di apertura) potrete scegliere di attingere alle squisite tapas tradizionali oppure puntare sulle proposte più contemporanee, come l'anatra confit con carote speziate o il fegato alla griglia con pere al vino rosso e pane alle spezie. Indirizzo: C / Galera5 www.labrunildatapas.com [http://www.labrunildatapas.com] CONTENEDOR - Prodotti biologici, aromi naturali e filosofia slow food per questa istituzione culinaria situata tra il fiume Guadalquivir e Plaza de Toros, dove sorge l'arena per le corride. Lo chef propone un menù che si basa sugli ingredienti di stagione cucinati in modo innovativo: dalla carne di cervo della Sierra alla crema di aglio bianco con funghi porcini. Contenedor è anche un centro culturale: tra le varie attività ogni martedì ci sono concerti acustici a cui assistere mentre si cena. Indirizzo: Calle San Luis,50 https://restaurantecontenedor.com/ [https://restaurantecontenedor.com/] SAL GORDA - Il Sal Gorda, a poco distanza dalla Casa de Pilatos, archetipo dell'architettura andalusa, è un ottimo esempio di 'gastrobar', termine che indica quei tapas bar informali dove si mangia egregiamente senza spendere troppo. Non fatevi ingannare dall'arredamento minimale, che ricorda certi locali hipster londinesi: qui siamo in piena Andalusia e a ricordarcelo ci sono tapas con calamaretti e pancetta, orata all'ajoblanco e tartare di gamberetti, piatto forte dello chef. Ottima anche la selezione di birre artigianali. Indirizzo: Alcaicería de la Loza,23  www.facebook.com/SalGordaSevilla/? [http://www.facebook.com/SalGordaSevilla/] EL RICONCILLO - Da molti considerato il miglior tapas bar di Siviglia, è senza ombra di dubbio il più antico: fu creato nel 1670 e da allora propone il meglio della cucina tradizionale andaluso-mozarabica. Nonostante sia frequentatissimo da turisti, locali e qualche 'star' di passaggio (come Harrison Ford), i prezzi del Riconcillo sono rimasti contenuti (un bicchiere di birra costa 1.20€) così come il menù legato alla tradizione: tortilla di tonno, Gazpacho, Salmorejo e crocchette fatte in casa. Indirizzo: CalleGerona,40 http://www.elrinconcillo.es/en [http://www.elrinconcillo.es/en]
Leggi l'articolo completo su ANSA.it

Potrebbero interessarti