(di Cinzia Conti) (ANSA) - ROMA, 18 MAG - Sentirsi "signori" per un giorno e giocare con la storiatra broccati, mobili antichi e torri.   L'invito a palazzo è per domani in tanti luoghi diversi, in tutte le regioni d'Italia - daPalazzo Burri-Gatti a L'Aquila a Villa Ventura a Falerna Marina, da Villa Micossi ad Artegna a VillaSpinola Dufour di Levante a Cornigliano - per la nona edizione della Giornata nazionaledell'Associazione Dimore Storiche italiane. Domenica 19 maggio saranno circa 400 le dimore storiche,tra castelli, ville, manieri, casali, cortili, parchi e giardini, che accoglieranno il grandepubblico per il tradizionale appuntamento di primavera di Adsi. La Giornata Nazionale si inseriscenella seconda edizione della European Private Heritage Week, istituita dalla European HistoricHouses Association, per celebrare i beni storico-artistici e paesaggistici di proprietà privata intutta Europa. La prima edizione ha visto il coinvolgimento di 17 Paesi Europei (Austria, Belgio,Estonia, Finlandia, Francia, Grecia, Irlanda, Italia, Latvia, Lituania, Portogallo, Regno Unito,Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Spagna, Svizzera) e di migliaia di visitatori che hanno potutoammirare in via del tutto eccezionale la bellezza di centinaia di residenze d'epoca sparse su tuttoil territorio europeo. La Giornata Nazionale Adsi vuole essere un momento di coinvolgimento e dicondivisione, ma anche di sensibilizzazione sul valore di questa parte imprescindibile delpatrimonio culturale italiano, la cui cura e conservazione sono interamente demandate ai proprietariprivati. In linea con le edizioni precedenti, uno spazio importante nell'ambito della GiornataNazionale sarà dedicato ai maestri artigiani, custodi di antichi saperi, fondamentali per lamanutenzione e la conservazione delle residenze d'epoca. Presso numerose residenze anche glistudenti di scuole e istituti d'arte, con cui ADSI ha stretto rapporti di collaborazione sia alivello centrale che locale, svolgono il ruolo di guide per i visitatori. Su www.adsi.it ilprogramma completo, regione per regione.   
Leggi l'articolo completo su ANSA.it

Potrebbero interessarti