Cattedrale di Santa Maria Assunta - ViaggiArt
Edificio di culto

Cattedrale di Santa Maria Assunta

Piazza Duomo, 25, Andria, (Barletta-Andria-Trani)

La Cattedrale fu fatta costruire da Goffredo d'Altavilla tra l’XI e il XII secolo, sulla precedente chiesa dedicata a San Pietro (attuale cripta). Nel 1063 la Cattedrale fu ampliata con l'aggiunte tre navate comunicanti tramite dodici pilastri con archi a tutto sesto, tipici del romanico pugliese. Federico II di Svevia fece seppellire qui due delle sue mogli. Nel corso del Quattrocento, i Duchi del Balzo fecero nuovi interventi sulla Cattedrale, ampliando il presbiterio e costruendo la Cappella di San Riccardo (il "Cappellone"), decorata con bassorilievi che raffigurano la vita del Santo. L'edificio subì ulteriori modifiche (con l'aggiunta di nuove cappelle)  fino all'Ottocento, quando furono costruite la facciata, opera di Federico Santacroce, e il porticato esterno. La Cripta ha un grande valore storico: secondo la tradizione, nel 44 d.C., San Pietro vi celebrò una Messa di evangelizzazione; nel 537 vi fu sepolto San Riccardo, in un sarcofago di pietra con baldacchino sostenuto da colonne. La Cattedrale conserva anche importanti opere proveniente dal distrutto complesso delle Benedettine (pittura su tavola del XII secolo, raffigurante la “Madonna di Andria”, l'antico portale del convento). Il campanile è impostato su una torre longobarda dell'VIII secolo.

Andria

Andria

Andria è sede del consiglio provinciale della provincia di Barletta-Andria-Trani e fa parte dell'Associazione Nazionale Città dell'Olio. Per la presenza dei suoi tre alti campanili, viene conosciuta anche come la "Città dei tre...

Booking.com