• Seguici sui nostri social
  • facebook
  • twitter
  • instagram
Venice Secrets - Crime & Justice c
Altro

Venice Secrets - Crime & Justice

Sentiero naturalistico A, snc, Polcenigo, (Pordenone)
sabato 29 settembre 2018
Tempo di lettura: meno di 1 minuto
Il 31 marzo 2018 Palazzo Zaguri apre al pubblico la mostra “Venice Secrets, Crime and Justice”.Una mostra che racconta con reperti unici e suggestive ricostruzioni la storia di Venezia attraverso il tema della tortura, della pena di morte e dell’inquisizione, sfatando miti e antimiti di una delle realtà storiche più longeve nel panorama europeo.Il percorso espositivo, articolato in quattro sezioni e 36 sale espositive (sezione prima: Giustizia e tortura; sezione seconda: Carceri e carcerati; sezione terza: Il rito delle esecuzioni capitali; sezione quarta: Inquisizione e Sant'Uffizio), offre l’opportunità di visionare centinaia di strumenti di tortura e oltre 60 documenti originali esposti al mondo, per la prima volta, che raccontano una Venezia oscura e i suoi drammi come il caso del Doge Francesco Foscari, la tragica fine del Carmagnola e la prigionia di Giacomo Casanova. Ogni sala espositiva sviluppa la narrazione di una storia, ma anche i segreti delle magistrature che componevano la struttura dello Stato. Ampio spazio è dedicato al Sant’Uffizio attraverso numerosi esempi, dallo scontro tra la Repubblica di Venezia e la Santa Sede, alle figure di Giordano Bruno e Paolo Sarpi.Le dateDal 31 marzo al 30 settembre Venezia, Palazzo Zaguri - PROROGATA  FINO  AL  14 OTTOBRE OrariDa lunedì a domenica: dalle ore 10.00 alle ore 21.00 (ultima fascia oraria 19:00-20:00) Info ridottoHanno diritto al ridotto rispetto al prezzo intero del biglietto:invalidi, over 65, studenti, insegnanti, residenti Comune Venezia, bambini dai 6 ai 14 anni compiuti, gruppi minimo 10 personeInfo gruppiPer la richiesta di informazioni o la prenotazione di gruppi organizzati e scuole è possibile contattare TOSC al numero 041/0986267 o inviare una mail all'indirizzo gruppiescuole@tosc.it

Potrebbero interessarti