Non solo Oktoberfest. Cinque mete da non perdere per gli amanti della birra. c
Ansa

Non solo Oktoberfest. Cinque mete da non perdere per gli amanti della birra.

Ecco, secondo PiratInviaggio cinque mete da non perdere per gli amanti della birra.  Pedalare spillando birra a Budapest, UngheriaBudapest calca ormai da anni la scena internazionale della birra. La capitale dell’Ungheria èinfatti famosa per la produzione di grandi marche internazionali e per i microbirrifici locali cheoffrono una varietà incredibile di birre artigianali. Per rendere ancora più indimenticabile ilviaggio a Budapest, PiratinViaggio consiglia di fare un salto alla Beer Spa e concedersi un bagno abase di luppolo e malto, spillando pinte di birra direttamente dalle spine poste ai lati dellavasca. Amatori ed aspiranti ciclisti possono invece cimentarsi nella Beer Bike, un vero bancone suruote con un bartender a disposizione dei viaggiatori, con cui si può esplorare la città pedalando edegustando ottime birre artigianali. E per i più romantici? I Travel Experts consigliano di salire abordo di una barca e godersi una speciale crociera sul Danubio, naturalmente con degustazionespeciale di birre artigianaliBrewDog's DogHouse Columbus: il primo beer hotel al mondo in Ohio, USASe la vostra passione per la birra vi spinge addirittura a volare oltreoceano, in Ohio hanno apertoil primo hotel interamente dedicato alla birra: il BrewDog's DogHouse Columbus. Il produttore dibirra scozzese BrewDog ha realizzato il progetto con una campagna di crowdfunding a marzo 2017 e adoggi ha guadagnato un successo così grande da essere definito “The Hoppiest Place on Earth” daturisti ed appassionati di birra. L’hotel si trova all’interno di una birreria, ha un bar-receptionche accoglie gli ospiti con drink di benvenuto e ogni giorno promette un risveglio speciale con ilprofumo della birra che sta fermentando nei fusti, ancora prima di quello del caffè! Le camere esuite sono dotate di spine schiumanti e frigo bar (anche nella doccia) rifornitissimo con le birrestagionali del marchioLo storico Birrificio Lambrate a Milano, ItaliaNel cuore di uno dei quartieri più vivaci di Milano sorge il Birrificio Lambrate, un vero e proprioOlimpo brassicolo per tutti i meneghini e non. Nato nel 1996 come microbirrificio, ad oggi è unavera istituzione per tutti gli amanti della birra a tal punto da rendere obbligatoria l’apertura diuna seconda sede! La selezione offerta dal Birrificio Lambrate è davvero vastissima: si parte dallebirre “classiche” proposte tutto l’anno, tra cui la più amata è la storica Montestella, passando perle “stagionali” fino ad arrivare alle birre “collaborazioni”. Una piccola curiosità: i nomi dellebirre sono dei riferimenti alla città di Milano e al dialetto locale dei meneghini. Insomma, se ilviaggio prevede un passaggio nei pressi di Lambrate, questo birrificio è una tappa obbligata! Il Tempio della “Black Stuff”: il Guinness Storehouse a Dublino, IrlandaIl Guinness Storehouse® è l'attrazione d'Irlanda più visitata dai turisti di tutto il mondo ed èun’esperienza della birra a 360°. Questo “tempio del luppolo” si articola su sette piani, in ognunodei quali si svolgono attività interattive che mostrano l’incredibile expertise della Guinnes nellabirrificazione e spiegano al tempo stesso i momenti salienti della storia d’Irlanda. Al GuinnessStorehouse® di Dublino si risale alle origini di una delle più antiche bevande al mondo, si scopronotutti i segreti degli ingredienti e aromi usati per produrre la celebre “Black Stuff” e si impara aspillare una pinta davvero perfetta. La visita si conclude con una degustazione all’ultimo piano alGravity Bar, che regala un panorama unico a 360° sul magnifico skyline della città. Per visitare ilGuinness Storehouse®, i Travel Experts di PiratinViaggio consigliano di prenotare ed acquistare ibiglietti online, così da poter risparmiare sul prezzo dei biglietti e saltare le code all’entrata Il grande classico: l’Oktoberfest a Monaco di Baviera, GermaniaTra i migliori viaggi nel mondo della birra non può assolutamente mancare l’Oktoberfest a Monaco diBaviera, che con i suoi sette milioni di visitatori la rende la protagonista indiscussa. Nata nel1810 per celebrare le nozze tra il Principe Ludwig e la Principessa Therese, nel corso degli anniquesta manifestazione è diventata un must per tantissimi curiosi ed appassionati. Ogni anno il parcoTheresienwiese si trasforma nella capitale mondiale della birra e del divertimento assoluto, dove ivisitatori fanno interminabili code per godersi una pinta da litro nei famosi capannoni dei seibirrifici storici di Monaco (Paulaner, Spaten, Hofbräu, Hacker-Pschorr, Augustiner e Löwenbräu).Oltre alla birra, numerose sono le specialità culinarie che si possono gustare come ad esempiosalsicce, crauti, stinco di maiale e l’immancabile Brezel. La 186esima edizione dell’evento si terràdal 21 settembre al 6 ottobre e i Travel Experts consigliano di tenere sotto controllo la pagina diPiratinViaggio per scovare offerte di viaggio nel Nirvana della birra a prezzi davvero convenienti.
Leggi l'articolo completo su ANSA.it

Potrebbero interessarti